menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ancora ovuli di cocaina sulla linea del Brennero: 30 arresti da inizio anno

Un altro "corriere" arrestato con 90 ovuli nello stomaco

Ancora ovuli di cocaina sull'asse del Brennero, ancora un corriere arrestato. Il copione, purtroppo, è ormai identico a quello di decine di altri casi intercettati dalle forze dell'ordine negli ultimi due anni: l'arrestato è un 42enne di origine nigeriana che, a rischio della vita e per una cifra solitamente stimata in qualche migliaio di euro, ha ingerito 90 ovuli termposaldati di cocaina ed eroina, per trsasportarli nello stomaco oltre la frontiera. Un etto di sostanza in totale, una situazione potenzialmente mortale.

L'uomo è stato intercettato dalla Guardia di Finanza di Trento che, grazie all'ausilio dei cani antidroga, ha scoperto altri 12 ovuli nello zaino, probabilmente trasportati nella speranza di "distrarre" le forze dell'ordine da quanto contenuto nello stomaco. Il corriere è stato portato all'ospedale S. Chiara per le radiografie, che hanno portato alla luce la verità.

La sostanza sequestrata ammonta ad oltre un chilo, per un valore stimato superiore ai centomila euro. L'uomo viaggiava dall'Italia verso la Germania. Il suo viaggio si è però fermato a Trento, dove si trova in carcere per traffico internazionale di stupefacenti. Sono trenta gli "ovulatori" arrestati dalla Finanza dall'inizio dell'anno. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La bozza del decreto riaperture: le nuove regole fino al 31 luglio

social

Offerte di lavoro: in Trentino si cercano marinai

Attualità

Cosa cambia dal 26 aprile

Attualità

Tutti i canti popolari del Trentino disponibili online

Ultime di Oggi
  • Attualità

    Viadotto dei Crozi, nuova viabilità di cantiere dal primo maggio

  • Attualità

    Coronavirus, le regole del week end

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento