menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
foto di archivio

foto di archivio

Val di Non, orso non ancora in letargo sbrana vitello vicino alle case: allontanato con proiettili di gomma

Intervento della forestale con cani anti-orso e pallettoni di gomma per un giovane orso troppo confidente e non ancora in fase letargica

Probabilmente non era ancora andato in letargo il giovane orso protagonista di alcune incursioni nei paesi della Val di Non, anche in questi giorni, o meglio dire notti, di intense nevicate. Dopo un paio di "visite" in alcuni pollai il plantigrado ha assalito dei vitelli custoditi in un box, uccidendone uno. E' avvenuto nella notte tra l'8 ed il 9 dicembre a Flavon. 

I titolari dell'azienda agricola hanno trovato la carcassa del vitello, consumata a metà, nel frutteto, ed hanno dato l'allarme. I forestali hanno atteso che l'orso ritornasse sulla carcassa. Sono stati utilizzati cani anti-orso e sparati colpi di pallettoni di gomma per dissuadere l'animale dal tornare in paese. 

"L’efficacia delle dissuasioni non è mai certa - scrive la forestale in una nota - ma esperienze pregresse in Trentino ed altrove confermano l’importanza di condurre interventi di allontanamento dai centri abitati, affinché l’orso, soprattutto se giovane, modifichi il carattere troppo confidente. Per questo motivo, una unità cinofila sarà reperibile anche nelle prossime sere".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La pillola contro il Covid: arriva il vaccino senza puntura

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento