menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il dirigente del Servizio Foreste Groff: "L'uomo aggredito a Terlago ha dato una bastonata all'orso"

Un nuovo dettaglio sulla vicenda, Cladio Groff intervistato da Radio 3: "L'orso era ad un metro, l'uomo lo ha colpito alla testa ed a quel punto è stato aggredito"

L'uomo aggredito dall'orso a Terlago aveva rifilato una bastonata all'animale. Un nuovo dettaglio che complica la vicenda della recente aggressione da orso ai danni di un uomo di 69 anni, diventata in breve tempo caso nazionale. A rivelarlo è Claudio Groff, responsabile del Servizio Foreste  e Fauna della Provincia autnoma di Trento intervistato ai microfoni di Radio 3 Scienza. Durante la trasmissione di ieri Groff ha riportato la versione dell'uomo aggredito, il quale, appunto, avrebbe colpito l'orso in testa con un bastone. 

La  dichiarazione del dirigente ha provocato reazioni a catena: prima l'Enpa, ha chiesto il ritiro dell'ordinanza poi un'altra  associazione ambientalista, Aidaa, ha denunciato l'uomo per maltrattamento di animali, clicca qui..

"Abbiamo recuperato la versione dell'uomo spiega Groff - il quale riferisce che passeggiando con il proprio cane al guinzaglio ha sentito un rumore alle spalle, l'orso si è avvicinato a meno di un metroin atteggiamento aggressivo. L'uomo ha reagito dando una bastonata in testa all'orso il quale a quel punto lo ha aggredito, buttato a terra trascinato per alcuni metri sul terreno per una gamba, in un secondo momento gli  ha morso il braccio, con il quale l'uomo si stava coprendo il volto". 

AGGIORNAMENTO: nelle trappole della forestale un'altra orsa, sconosciuta, ma la responsabile dell'aggressione è KJ2, come confermato dalle analisi del DNA  alla Fondazione Mach, clicca qui...

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento