Spormaggiore: catturato e radiocollarato un orso di 280 chili

Orso da record nella valle dello Sporeggio, i forestali lo hanno catturato, munito di radiocollare e rilasciato la notte scorsa, non prima di pesarlo: si tratta di un grosso maschio di 280 chili. Il peso però può variare a seconda delle stagioni e ora è al massimo, in vista del letargo

Questa notte, nella valle dello Sporeggio, un orso è stato catturato dagli uomini del Corpo Forestale Trentino, con il supporto del personale veterinario dell'Azienda provinciale per i servizi sanitari; è stato radiocollarato e rimesso in libertà. Si tratta di un grosso maschio adulto di 283 chili (vedi foto).

"Appariva ben nutrito e in buona salute, pronto per la stagione del letargo - spiega una nota del Servizio Foreste e Fauna -. La fine dell'autunno è il periodo in cui gli orsi raggiungono il massimo del loro peso, proprio per prepararsi all'inverno".

Il progetto "Life Dinalp Bear" prevede il monitoraggio degli orsi e la cattura con radiomarcatura di 10 esemplari fra il 2014 e il 2019. Per il Trentino è il terzo orso radiocollarato nel 2015 dopo F15, l'orsa di due anni e mezzo catturata lo scorso 21 agosto sopra Monte Terlago, e quella catturata ad ottobre sopra Cimone.

Nei giorni scorsi a San Lorenzo in Banale ha ospitato un incontro degli enti che fanno parte proprio del progetto "Life Dinalp Bear 2014-2019", che è coordinato dal Servizio Foreste Sloveno; sono state definite linee guida comuni e si è fatto il punto sullo stato di attuazione delle varie azioni previste. 

Potrebbe interessarti

  • Trento, il cielo coperto di nuvole a bolle: ecco perché è successo

  • Troppi incidenti in moto: in arrivo i 60 km/h sui passi dolomitici

  • Passo Gavia aperto: tra muri di neve e la strada che sembra un fiume

  • Falena gigante sul balcone di casa: ecco la foto di una nostra lettrice

I più letti della settimana

  • Incidente mortale con la moto a Dimaro

  • Aereo perde contatto radio: inseguito da un caccia nei cieli del Garda

  • Suv va a fuoco in Autogrill, i proprietari: "Dentro avevamo valigetta con 9mila euro ed è sparita"

  • Troppi incidenti in moto: in arrivo i 60 km/h sui passi dolomitici

  • Strani rumori in giardino: esce a controllare e si ritrova davanti l'orso

  • Passo Gavia aperto: tra muri di neve e la strada che sembra un fiume

Torna su
TrentoToday è in caricamento