Lover: un altro orso morto

E' il terzo ritrovamento in due anni nella zona tra Lover e Sporminore. Negli altri due casi è stata accertata la morte per avvelenamento, questa volta la carcassa è in avanzato stato di decomposizione

La carcassa, in stato di decomposizione (vedi foto), di un orso adulto è stata rinvenuta nel pomeriggio di ieri da personale del Corpo Forestale del Trentino nei boschi della Valle di Non, nel comune di Lover. Da un esame preliminare, spiega una  nota, non si è ancora in grado di stabilire se si tratta di un esemplare maschio o femmina, né la causa della morte, che potrà essere accertata solo attraverso le analisi necroscopiche che saranno effettuate dall'Istituto Zooprofilattico delle tre Venezie.


Il corpo dell'orso è stato trovato nei boschi a monte dell'abitato di Lover, area che già da tempo è attentamente "monitorata" dai Forestali. La zona, infatti, è la stessa dove in passato furono rinvenuti altri due esemplari di orso morti, precisamente il 21 marzo di quest'anno (clicca qui) poco distante dal bordo della strada provinciale che collega Lover e Sporminore ed il 28 marzo 2015 (clicca qui, in entrambi i casi è stata accertata la  morte  per avvvelenamento Ndr)). L'episodio è stato segnalato dal Servizio Foreste e Fauna alla Procura della Repubblica. 

Potrebbe interessarti

  • Enorme masso cade sulla strada del passo Gavia: foto impressionanti

  • Jovanotti a Plan De Corones, la Provincia vieta di andarci a piedi o in bici

  • Brenta: chiuse le ferrate Detassis e Bocchette Centrali

  • Spettacolare protesta degli Schuetzen: coprono 600 cartelli tedeschi

I più letti della settimana

  • Motociclista perde la vita al passo Tonale

  • Jovanotti arriva a Plan De Corones: "Il concerto deve finire alle 20.30, venite presto"

  • Enorme masso cade sulla strada del passo Gavia: foto impressionanti

  • Fermati con 33 chili di funghi nell'auto: multa da 1.000 euro per quattro turisti

  • Orso: dopo le api questa volta la vittima è una mucca, uccisa a passo Oclini

  • Prende a martellate marito e figlia poi telefona alla Polizia: "Li ho uccisi io"

Torna su
TrentoToday è in caricamento