menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Abbattimento di lupi e orsi, Legambiente assegna la 'bandiera nera' al Trentino

Si tratta del peggior riconoscimento possibile assegnato dalla storica associazione ambientalista, dovuto all'approvazione, da parte del consiglio provinciale di Trento, del disegno di legge sulla gestione autonoma di orsi e lupi

Legambiente ha attribuito alla provincia di Trento, e a quella di Bolzano, la "bandiera nera" nell'ambito della 'Carovana delle Alpi 2018'. Si tratta del peggior riconoscimento possibile assegnato dalla storica associazione ambientalista, dovuto all'approvazione, da parte del consiglio provinciale di Trento, del disegno di legge sulla gestione autonoma di orsi e lupi e che consente il prelievo, la cattura o l’uccisione di esemplari per "conservare il sistema alpicolturale del territorio montano provinciale". Legambiente - si legge in una nota - "ribadisce il giudizio totalmente negativo su una legge che, di fatto, non porta novità concrete, giacché prevede, come doveroso, il parere dell’Ispra e le procedure della Direttiva Habitat, ma diffonde un clima di allarme verso i predatori, anziché fare corretta informazione. E’ vero che il ritorno dei grandi predatori pone gli agricoltori davanti a nuove sfide di adattamento nella gestione delle attività, sfide non facili. Tuttavia, nel conflitto con gli allevatori, la carta vincente per una convivenza accettabile è la prevenzione". 
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Trentino rischia la zona rossa? 

Attualità

Covid, sintesi del nuovo Dpcm

Attualità

Giovo è in zona rossa, cosa si può fare?

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento