Campodenno, incursione notturna dell'orso in paese

Ormai non è più una rarità, ma questo non significa che episodi del genere non facciano discutere, e molto: l'ex assessore Franco Panizza punta il dito contro il Governo

Un orso nel bel mezzo del paese: a qualche settimana di distanza dall'avvistamento in Val di Sole un episodio simile è avvenuto a Campodenno, nella vicina Val di Non, documentato da un residente. Il video è stato diffuso da Franco Panizza, ex assessore provinciale e residente a Campodenno.

Orso a Campodeno: ecco il video

Panizza ha diffuso il video su Facebook, non senza esternare alcune critiche sulla gestione dei plantigradi a livello nazionale, appoggiando implicitamente quanto fatto a livello locale dalla Giunta leghista, teoricamente contrapposta al suo partito, il Patt. Si tenga conto che la zona non è distante dal Monte Peller, luogo dove in estate l'orsa Jj4, tutt'ora ricercata, ha aggredito padre e figlio nei boschi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Orso in paese, il post polemico di Franco Panizza

"Un amico che veniva da me in macchina ha incontrato un orso sulla strada principale di Campodenno. Ovviamente a quell’ora non c’era nessuno in strada ma proviamo ad immaginare cosa sarebbe potuto succedere se per caso di lì passava qualche bambino. Purtroppo stiamo facendo di tutto per far capire al Governo di Roma che il problema è veramente serio ma l’unica risposta che otteniamo è il comportamento irrispettoso ed inaccettabile di un ministro che si mette la maglietta “Io sto con Papillon” e che pensa che gli orsi hanno il diritto di fare gli orsi e che invece la nostra gente non abbia il diritto di vivere tranquilla. Così non si può più andare avanti e non possiamo più accettare di essere presi in giro e che siano altri che stanno comodamente in città e guardano l’orso in televisione a decidere come garantire la nostra sicurezza" si legge nel post.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Porfido, armi, voto di scambio: le mani della 'ndrangheta sulle cave in Trentino

  • Il Comune ha deciso: niente Mercatini di Natale

  • Il Giro d'Italia 2020 arriva in Trentino: ecco le tappe

  • Bollettino coronavirus: altri 111 nuovi casi, oggi tutti con tampone

  • Intimidazioni agli operai e agganci politici: ecco come agiva la 'ndrangheta in Val di Cembra

  • Via Brennero: arrivano i semafori intelligenti che fanno le multe

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrentoToday è in caricamento