rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Cronaca Centro storico / Piazza Dante

Orso, 18 mila euro all'anno per catalogare gli escrementi

Circa 600 i prelievi in un anno. 40 le persone impegnate nell'operazione. Il dato è contenuto nella risposta dell'assessore Dallapiccola ad un'interrogazione di Claudio Cia che chiedeva di conoscere la spesa generale per effettuare annulamente la catalogazione numerica dei plantigradi presenti sul territorio

Tecnicamente si chiama "Monitorggio Genetico" ed è il termine utilizzato per definire le operazioni di raccolta e catalogazione degli escrementi degli orsi sul territorio provinciale. I campioni prelevati, per poi essere inviati all'istituto nazionale per la Protezione e Ricerca Ambientale di Bologna, sono circa 600 ogni 12 mesi. Il costo dell'operazione è annualmente di 18 mila euro. Questa operazione impegna 40 persone in totale, tra forestali, custodi, guardiaparco, guardiacaccia e volontari. "Nessuno di essi - specifica l'assessore all'ambiente Michele Dallapiccola - è stato assunto in funzione della gestione dell’orso bruno, né svolge esclusivamente tale mansione". Il dato è contenuto nella risposta dell'assessore Dallapiccola ad un'interrogazione del consigliere provinciale della Civica Trentina Claudio Cia ,che chiedeva di conoscere la spesa generale per effettuare annulamente la catalogazione numerica dei plantigradi presenti sul territorio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Orso, 18 mila euro all'anno per catalogare gli escrementi

TrentoToday è in caricamento