menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Orsa KJ2, il portavoce alla Camera del M5S denuncia la Provincia

L'on. Paolo Bernini all'attacco: "8 milioni di euro dall'UE e poi fucilano gli orsi"

La Provincia autonoma di Trento nuovamente denunciata per il caso dell'orsa KJ2. Questa volta la denuncia arriva dal portavoce alla Camera del Movimento Cinque Stelle, l'onorevole Paolo Bernini,  il quale scrive in una nota: ""Quanto accaduto anche all'orsa KJ2, fucilata per volere del Presidente della provincia di Trento, e' inaccettabile per un paese civile. Per altro, la provincia di Trento  ha ricevuto cospicue somme per la tutela degli orsi in Trentino. Crediamo che questo non sia il modo di tutelare gli orsi ne' i cittadini. È  un paradosso grottesco ed inaccettabile ricevere fondi e fucilare poi gli animali!". 

Immediata la replica della Provincia: "I fondi europei che la Provincia ha ricevuto per la gestione degli orsi non sono pari a "8 milioni" ma, ad oggi, esattamente ad euro 211.995,85 (progetti Life Arctos e Life Dinalp, quest'ultimo ancora in corso); il Parco naturale Adamello Brenta ricevette invece circa 1,5 milioni in 8 anni (negli anni 1997-2004, ovvero durante il periodo di vita del progetto Life Ursus). Dunque la Provincia autonoma di Trento da sempre sostiene i costi della gestione dell'orso in modo assolutamente prevalente, cioè con fondi propri, coprendo oltre il 90% della spesa totale". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento