Orchestra intossicata all'Ostello di Trento, ma è colpa dell'acqua di Belluno

Controlli dell'Apss all'ostello comunale, dove l'orchestra giovanile europea ha accusato malori. Il Comune: "L'intossicazione è da ascrivere all'acqua bevuta da una fontana nel bellunese"

Stanno tutti meglio i musicisti della European Spirit of Youth Orchestra colpiti da un malore mentre alloggiavano nell'ostello comunale Giovane Europa di Trento. I controlli svolti dall'Apss hanno escluso che il contagio possa dipendere dalla struttura, che anzi è risultata perfettamente  a norma. Il Comune precisa che "l'origine dell'intossicazione è da ascriversi all'acqua bevuta da una fontana di un comune del Bellunese dove l'orchestra aveva suonato nei giorni scorsi, come emerso dalle interviste fatte dai sanitari a tutti i membri del complesso. L'azienda sanitaria trentina si è già messa in contatto coi colleghi di Belluno per fornire tutti i dettagli del caso". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni comunali: i risultati in tutti i Comuni

  • Elezioni comunali 2020: lo spoglio in diretta

  • Elezioni comunali Trento 2020, Exit Poll: Ianeselli oltre il 51%

  • Elezioni comunali, Rovereto verso il ballottaggio

  • Referendum in Trentino: ecco i risultati

  • Cade dal sentiero a picco sul lago: un altro escursionista sente le grida e chiama il 112

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrentoToday è in caricamento