menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Fugatti: "Ristoranti aperti fino alle 22 ed i bar fino alle 20"

Allo studio un'ordinanza che sarebbe più permissiva rispetto al Dpcm

Ristoranti aperti fino alle 22 e bar fino alle 20. Il Trentino sta preparando una nuova ordinanza che potrebbe dare qualche ora di lavoro, e di incassi, in più al settore. Una "via trentina", come l'ha descritta il presidente della Provincia autonoma di Trento Maurizio Fugatti, più morbida rispetto al Decreto che il presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha firmato nella notte di domenica 125 ottobre.

Il copione, già visto nei mesi del lockdown, è quello del "braccio di ferro" tra le province autonome e Roma. Fugatti è sicuro che vi siano i margini per farlo ma il decreto, come i precedenti, prevede che le amministrazioni locali possano adottare solamente misure più restrittive, e non più permissive, rispetto a quelle nazionali. "Stiamo valutando se, nelle pieghe del dpcm, questo sia un percorso percorribile". Questa la dichiarazione di Fugatti raccolta dall'Ansa. Se questa possibilità sia concreta si saprà, con tutta probabilità, nella giornata di lunedì 26 ottobre. 

Perchè il pranzo sì e la cena no?

"Analizzando il Dpcm ritieniamo possano esserci margini per consentire di tenere aperti ristoranti fino alle 22 ed i bar fino alle 20 anziché le 18 previste dal decreto nazionale. Abbiamo posto particolare attenzione ai protocolli sanitari e non c'è ragione di non ritenerli efficaci a cena, se per il pranzo vanno bene. Oltretutto già ieri, assieme agli altri presidenti di Regione, abbiamo fatto presente al Governo che precludere il pasto serale significa di fatto costringere alla chiusura la maggior parte degli esercizi", ha detto Fugatti.

Il governatore ha anche riferito di un confronto con il collega della Provincia di Bolzano, Arno Kompatscher, che del resto aveva già annunciato con lo scorso Dpcm che l'Alto Adige avrebbe preso decisioni autonome. Kompatscher, però, si è anche mostrato più deciso sul tema mercatini di Natale, con l'annuncio dell'annullamento in tutta la provincia. Su questo tema Fugatti ha invece annunciato protocolli ad hoc, così come per l'apertura delle piste. Sempre a patto che i numeri sul contagio rimangano quelli attuali. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Classificazione Trentino, Fugatti dà un'interpretazione: «riteniamo che per la settimana prossima la situazione possa restare invariata»

Attualità

Il Trentino rimane in zona arancione

Attualità

Il Trentino è in zona arancione, le precisazioni di Fugatti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento