'Ndrangheta anche in Trentino: maxioperazione all'alba, 20 arresti

Blitz con 200 agenti, perquisizioni ed arresti anche in Calabria e Veneto

Maxi-operazione antimafia in corso dalle prime luci dell'alba: 20 arresti, tra cui i membri di una vera e propria "cellula" della 'ndrangheta in Trentino Alto Adige. L'operazione vede impegnati circa 200 agenti della Polizia di Stato, con perquisizioni ed arresti anche nelle province di Reggio Calabria, Padova e Treviso, sotto il coordinamento della Procura della Repubblica di Trento.

Secondo quanto anticipato, tra gli arrestati figurerebbero persone di spicco dei "mandamenti" ionico e tirrenico della 'ndrangheta. Le accuse riguardano il traffico di droga e di armi, estorsioni ma anche un caso di bancarotta fraudolenta. Per quanto riguarda il gruppo operante in Trentino Alto Adige sembra che fosse radicato sul territorio da anni. I dettagli dell'operazione saranno presentati presso la Procura in mattinata. Non mancheremo di aggiornarvi: clicca qui.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Guarda il video delle intercettazioni

Il presidente del Consiglio regionale Roberto Paccher ha espresso il più sentito ringraziamento alle forze dell'ordine per l'operazione odierna: "Oggi è una giornata importante - ha detto - che segna una svolta nella lotta alla criminalta organizzata in Trentino-Alto Adige. Desidero complimentarmi a nome di tutti i componenti del Consiglio regionale con la Procura della Repubblica di Trento, in particolare con la Direzione Distrettuale Antimafia per lo straordinario lavoro di indagine svolto e per gli arresti di oggi. L’operazione Freeland ci dimostra come sia necessario non abbassare mai la guardia e come anche tra pieghe di un tessuto sociale forte come il nostro si possano nascondere pericolose infiltrazioni mafiose. A tutti coloro che si sono adoperati per rendere possibile questa operazione, alle forze dell’ordine operanti in trentino, va il mio personale plauso e il ringraziamento a nome della comunità trentina e altoatesina”.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Neonato morto a 30 ore dalla nascita: dramma all'ospedale di Rovereto

  • Freddo intenso, anche 10° sotto la media: il riscaldamento si può già accendere

  • Galleria di Martignano: testa-coda sull'asfalto bagnato poi si schianta contro il guard rail

  • Coronavirus, un altro studente positivo: classe in quarantena e lezioni online

  • Cervo investito sulla statale: "In quel tratto succede una volta al mese"

  • Giornate Europee del Patrimonio 2020: in Trentino musei aperti e attività al Mart

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrentoToday è in caricamento