Rinvio a giudizio

Operatore sanitario violenta due anziane, a processo

Lui, un uomo di 40 anni, è stato rinviato a giudizio

Atteggiamenti lascivi, frasi inopportune, in alcune circostanze avrebbe anche spalmato della crema sul corpo di due anziane in modo e in posti del tutto fuori luogo. Lo avrebbe fatto nei confronti di due anziane, facendo riferimento alla corporatura della sua ragazza. Lo ha fatto approfittando anche della sua posizione, cioè quella di assistente domiciliare e operatore socio sanitario in servizio a una società cooperativa della Valsugana. Secondo le accuse in passato ha anche mimano atti sessuali, in particolare, a una collega aveva chiesto un rapporto orale per il suo onomastico.

Per questo ultimo episodio è stato dichiarato innocente ma per il resto è stato rinviato a giudizio un operatore socio sanitario di 40 anni, che dovrò affrontare un processo per violenza sessuale a danno di due donne anziane. L’imputato è stato rinviato a giudizio al 21 settembre prossimo.

Secondo la Procura il 40enne ha commesso violenza nei confronti di due donne anziane, che lui assisteva nelle loro rispettive abitazioni private. Nella discussione di ieri è stata quindi accolta la tesi della procura e della parte civile e ora si procederà d’ufficio per quei reati per cui non è necessaria la querela di parte.  A costituirsi parte civile una delle due anziane, tramite l'amministrazione di sostegno.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Operatore sanitario violenta due anziane, a processo
TrentoToday è in caricamento