Scende dal furgone ed il mezzo lo travolge: grave operaio edile

Grave infortunio a Riva del Garda, possibile causa il mancato azionamento del freno a mano

Fratture ad un braccio e ad una gamba: poteva finire molto peggio per un operaio vittima di un infortunio verificatosi a Riva del Garda in località Ceole nel pomeriggio di giovedì 10 gennaio. L'uomo dopo aver parcheggiato il furgone in un cantiere edile è sceso per controllare qualcosa sul retro del mezzo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il furgone però si è messo in movimento da solo: l'operaio è stato colpito dalla portiera, lasciata aperta. E' possibile che la causa sia il mancato azionamento del freno a mano. La vicenda è al vaglio delle autorità competenti. Come detto le conseguenze per l'uomo sono state dei politraumi agli arti. Dopo essere stato soccorso dal personale del 118, arrivato sul posto in ambulanza, è stato trasportato all'ospedale di Trento in elicottero. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • M49 e JJ4: online la mappa per sapere dove sono

  • Dopo il caldo arrivano i temporali (anche forti): le previsioni per il weekend

  • 'Carne coltivata', è trentina l'unica azienda a occuparsene in Italia

  • Via Belenzani "bombardata": ecco le foto (ed il motivo)

  • Covid: tre dipendenti contagiati, albergo in "quarantena"

  • Migliaia di metri cubi di fango, roccia e alberi franano in valle: intervengono protezione civile e vigili del fuoco

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrentoToday è in caricamento