menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine repertorio

Immagine repertorio

Infortunio sul lavoro, operaio si trafigge con la sparachiodi all'altezza dei polmoni: grave

L'episodio è avvenuto nel pomeriggio di 19 giugno a Tiarno di Sopra. Sul posto vigili del fuoco, carabinieri e 118

Si è ferito gravemente al torace mentre stava maneggiando una sparachiodi. Protagonista un operaio di 35 anni, che nel pomeriggio di mercoledì 19 aprile, verso le 16, è stato soccorso e poi trasportato in ospedale in elicottero. Il grave infortunio è avvenuto all'interno di una segheria a Tiarno di Sopra.

Sul posto sono intervenuti 118, vigili del fuoco di Concei e carabinieri. Il 35enne - racconta il Dolomiti - è rimasto trafitto da un chiodo che si è sparato accidentalmente al busto, all'altezza dei polmoni, mentre stava ultimando un assemblaggio di alcuni bancali. I colleghi dell'uomo non appena si sono accorti di quanto accaduto hanno subito allertato il 112.

L'operaio ha ricevuto le prime cure sul posto, per poi essere trasportato d'urgenza all'ospedale Santa Chiara di Trento. Da quanto trapelato, sebbene la ferita causata dal chiodo fosse profonda, l'uomo non sarebbe in pericolo di vita.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Trentino rimane in zona arancione

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento