Cronaca

Operaio cade da scala e precipita per cinque metri, i carabinieri: "Non era agganciato"

L'episodio in un cantiere di Tezze nella mattinata di giovedì 17 ottobre. Sul posto Trentino Emergenza, con elicottero e ambulanza

Operaio caduto

L'operaio che nella mattinata di giovedì 17 ottobre è precipitato per quasi cinque metri ferendosi "non era agganciato in alcun modo". Questo il dettaglio riferito dai carabinieri di Borgo Valsugana dopo gli accertamenti effettuati sul luogo dell'infortunio.

L'incidente è avvenuto all'interno di un cantiere di ristrutturazione di un'abitazione. A rimanere ferito un 51enne di Rocengno Terme. Dopo l'allarme è stato immediato l'intervento di Trentino Emergenza, con ambulanza ed elisoccorso, che ha trasportato l'uomo al Santa Chiara di Trento.

In base a quanto riferito dal capitano Alfredo Carugno, il 51enne stava lavorando per conto di una ditta privata in un cantiere per la ristrutturazione di una casa, quando è scivolato da una scala, cadendo per diversi metri. L'operaio aveva le protezioni ma non era agganciato con una fune. A causa dell'impatto si è rotto caviglia e tallone, ma non corre pericolo di vita. Ad intervenire sul posto anche il personale di Uopsal (Prevenzione e sicurezza negli ambienti di lavoro).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Operaio cade da scala e precipita per cinque metri, i carabinieri: "Non era agganciato"

TrentoToday è in caricamento