menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
foto: commons.wikimedia.org

foto: commons.wikimedia.org

Onde gravitazionali: la scoperta è anche trentina, Fisica apre le porte dell'assemblea generale

Dopo la scoperta, realizzata anche grazie alla collaborazione con l'Università di Trento, la facoltà di Povo ha riscosso un grandissimo interesse ed invita tutti all'assemblea ed alla proiezione di un documentario

Mentre è ancora forte l’eco internazionale per l’annuncio della scoperta delle onde gravitazionali teorizzate da Einstein in cui Trento ha avuto un ruolo importante nell’analisi dati, il Dipartimento di Fisica si appresta a vivere la propria terza assemblea annuale. Un appuntamento in cui, inevitabilmente si parlerà della portata della scoperta scientifica e dei suoi sviluppi futuri, ma vi sarà spazio anche per riflettere sul presente e sul futuro della Fisica a Trento nella didattica, nella ricerca e nelle relazioni con il mondo produttivo.


L’assemblea del Dipartimento di Fisica si terrà martedì prossimo, 16 febbraio a partire dalle 9, nella sala conferenze di Povo 2 – Polo scientifico e tecnologico Fabio Ferrari (Via Sommarive, 9). Il programma completo dei lavori è stato pubblicato online: www.unitn.it/evento/assemblea-fisica
In questa occasione il direttore Lorenzo Pavesi presenterà una relazione sullo stato del Dipartimento e sui suoi progetti futuri. Si approfondiranno poi tematiche cruciali per il Dipartimento di Fisica, tra cui le strategie di ricerca in Trentino, il rapporto delle donne con il mondo della scienza, la nuova imprenditorialità, il trasferimento tecnologico e la ricerca industriale. Spazio anche alle prospettive occupazionali degli studenti di fisica. All'assemblea prenderanno parte tutte le  persone che a vario titolo lavorano e studiano presso il Dipartimento, ma la partecipazione è aperta anche a cittadini, imprenditori, appassionati. 


L’incontro sarà anticipato lunedì 15 febbraio da un dibattito sulla responsabilità degli scienziati intorno al film-documentario “That’s the Story. Prof. Roy Glauber Remembers the Making of the Atomic Bomb”. Al termine della proiezione interverranno Josè Ignacio Latorre (docente di Fisica teorica dell’Università di Barcellona e produttore esecutivo del film) e Lorenza Sebesta (docente trentina dell’Università degli Studi di Bologna che lavora con un programma Jean Monnet a Buenos Aires). Previsto anche un collegamento via Skype con lo stesso Roy Glauber. L’incontro si terrà alle 17.30 nell’aula magna A101 di Povo 1 – Polo scientifico e tecnologico Fabio Ferrari (Via Sommarive, 5). Anche in questo caso l'entrata è libera e gratuita.  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Trentino rimane in zona arancione

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento