Omicidio di Grigno: confermate in Cassazione le accuse per Lorenc Smoqi

Rimandata la sentenza per rimodulare la pena da 22 a 20 anni e 7 mesi per la continuità tra rapina e omicidio volontario. Il fatto risale al 2009 quando uno studente trentino di 29 anni venne ucciso a coltellate sui gradini della biblioteca di Grigno

Sono state confermate dalla Cassazione le accuse per Lorenc Smoqi per l'omicidio di Luigi Del Percio, ucciso a coltellate fuori dalla biblioteca di Grigno il 7 gennaio del 2009. Prima assolto in primo grado, poi condannato a 22 anni e 4 mesi dalla Corte d'Appello ora Smoqi potrebbe vedersi scontata la pena di 12 o 24 mesi poichè la Corte Suprema ha rinviato la sentenza per permettere la rimodulazione della pena, prevedendo la continuazione tra omicidio volontario e rapina. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ecco i divieti che rimangono anche dopo il 3 giugno

  • Mamma muore a 40 anni dopo un malore: cordoglio a Mezzocorona

  • Riapertura asili e materne con massimo di dieci bambini per sezione. Cgil: "Rimangono perplessità"

  • Bambino rischia il soffocamento per una ciliegia, la madre conosce la manovra e lo salva

  • Incidente mortale a Bedollo: morto a 21 anni Tommaso Mattivi

  • Limiti di velocità solo per le moto sulle strade di montagna

Torna su
TrentoToday è in caricamento