Omicidio-suicidio a Folgaria: alcolismo e problemi in famiglia

È emerso che i rapporti, all'interno della famiglia erano da tempo molto tesi in quanto Massimo Toller, un ex camionista, abusava di sostanze alcoliche e spesso non ragionava

Foto Tgr Rai

Aveva problemi di alcolismo l’uomo che ieri sera a Costa di Folgaria ha ucciso il figlio della compagna a fucilate e poi si è tolto la vita. Si tratta di Massimo Toller, 60 anni, che ha ucciso con una fucilata in pieno viso Alessandro Pighetti di 31 anni, figlio della sua compagna, e poi si è ucciso utilizzando la stessa arma. La compagna, Renata Pighetti, è riuscita a mettersi in salvo scappando da una finestra, rifugiandosi in un negozio. È stata proprio la donna a lanciare l’allarme chiedendo l’intervento dei carabinieri.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Folgaria: paese sotto shock

Oggi è emerso che i rapporti, all’interno del menage familiare, erano da tempo molto tesi in quanto Massimo Toller, un ex camionista, abusava di sostanze alcoliche e spesso non ragionava. Ieri sera, poco prima della tragedia, l’uomo aveva minacciato una prima volta Alessandro Pighetti con una pistola. Il giovane era però riuscito a disarmarlo ma non sapeva che Toller avesse in casa anche un fucile. Come detto alla base della tragedia c’è una situazione familiare sempre più tesa e difficile. Massimo Toller era un ex camionista e da qualche tempo abusava nel consumo di sostanze alcoliche.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidenti, schianto violentissimo con un cervo: morto motociclista

  • Frecce Tricolori sui cieli di Trento: ecco quando vederle

  • Frecce Tricolori sopra Trento: quando vederle

  • Tentano di entrare in Italia illegalmente. l'Austria non li riprende, portati in Questura a Bolzano

  • L'orso e il ragazzo, la Provincia: "Il video è vero, comportamento esemplare"

  • Aumentano i contagi, 3 decessi. Fugatti: "Riapriremo gli asili l'8 giugno"

Torna su
TrentoToday è in caricamento