Omicidio di Grigno: chiesti vent'anni per Smoqi

Il giovane albanese era stato assolto in primo grado perchè dichiarato incapace, ma, secondo l'accusa, al momento del delitto era capace di intendere e di volere

Ieri il processo in Corte d'assise d'appello per l'omicidio di Grigno, avvenuto il 7 gennaio del 2009. Il procuratore generale Francesco Maria Fontana ha chiesto la condanna a 20 anni di carcere per Lorenc Smoqi, il ragazzo albanese accusato di aver ucciso lo studente Luigi Michele Del Percio sulle scale della biblioteca di Grigno.

Il giovane albanese era stato assolto in primo grado perchè dichiarato incapace di intendere e di volere ed era stato condannato dunque a dieci anni di ospedale psichiatrico giudiziale.
 
Ma, secondo l'accusa, Smoqi al momento dell'omicidio era capace di intendere e di volere. Da qui la richiesta a vent'anni di reclusione.
 
Per la difesa, invece, non ci sono prove certe contro l'imputato. Il processo è stato rinviato al 5 dicembre prossimo per la decisione finale.
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'orso si avvicina all'escursionista e lo segue: l'incontro è avvenuto in Val di Non

  • Dramma in montagna: ricercatore dell'Università di Trento cade in un crepaccio

  • Coronavirus, rientra in Italia senza fare quarantena e dà una festa: focolaio in Trentino

  • Allerta meteo in Trentino: in arrivo nubifragi e grandine

  • Viveva in Trentino e aveva circa 20 anni il ragazzo trovato morto su un treno

  • Trovato il corpo senza vita di un giovane sopra al treno proviente da Trento

Torna su
TrentoToday è in caricamento