Cronaca

Omicidio Agitu, il 25 novembre l'udienza preliminare

Suleiman Adams, reo confesso, è accusato di omicidio volontario e violenza sessuale

Passi avanti per il processo per l'uccisione dell'allevatrice etiope Agitu Ideo Gudeta, avvenuta a Frassilongo il 29 dicembre scorso: il gip di Trento Enrico Borrelli ha fissato per il prossimo 25 novembre l'udienza preliminare a carico di Suleiman Adams. L'uomo, 33 anni originario del Ghana, è reo confesso ed è accusato di omicidio volontario e violenza sessuale.

Secondo quanto riporta l'agenzia Ansa, l'uomo, dipendente di Agitu nel suo allevamento di capre, aveva riferito agli inquirenti che all'origine dell' omicidio c'era stata una discussione nata per il mancato pagamento di una mensilità. Dai successivi accertamenti era risultato però che, dopo l'aggressione a colpi di martello, l'uomo avrebbe compiuto atti sessuali sulla donna ormai priva di vita.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio Agitu, il 25 novembre l'udienza preliminare

TrentoToday è in caricamento