Le dichiarazioni / Rovereto

Omicidi Fait e Setti, il dolore dei sindacati: "In queste vicende ci sono più colpe"

Momento commemorativo per le due vittime al parco Nikolajewka

Le organizzazioni sindacali Cgil, Cisl e Uil hanno organizzato ieri, martedì 8 agosto, un momento di raccoglimento per gli omicidi di Mara Fait e Iris Setti, che hanno scosso tutta la comunità di Rovereto nelle ultime giornate. Numerose le persone che hanno aderito all’iniziativa presentandosi con una gerbera rossa, simbolo di amore. 

"Le loro morti si potevano evitare"

Presenti anche l’assessora di Rovereto Micol Cossali e la consigliera Arianna Miorandi. A prendere parola davanti al punto commemorativo nel parco Nikolajewka, dove è stata uccisa Iris, è stata Manuela Faggioni, responsabile politiche di genere della Cgil, che ha lanciato un forte messaggio: “Donne che denunciano e non sono ascoltate, segnalazioni che non hanno seguito e cadono nel vuoto, il codice rosso che non ha migliorato le cose – segnala la sindacalista -. Qualcosa non funziona. In queste vicende non c’è una colpa, ci sono più colpe”. 

È prevista per la sera di oggi, mercoledì 9 agosto, la fiaccolata in memoria delle due vittime che partirà sempre dal Nikolajewka per proseguire fino alla vicina chiesa di Santa Maria del Carmine. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidi Fait e Setti, il dolore dei sindacati: "In queste vicende ci sono più colpe"
TrentoToday è in caricamento