rotate-mobile
Lunedì, 30 Gennaio 2023
Sanità

Part time dei sanitari, Nursing Up: “Apss, che clamoroso autogol”

Il coordinatore Cesare Hoffer torna a chiedere un confronto con l’azienda e la Provincia per arrivare a una soluzione

La sigla sindacale Nursing Up Trento striglia l’Azienda sanitaria sul tema del part time.

“Come sindacato abbiamo posto al centro della nostra agenda la questione part time, proponendo anche al tavolo aziendale sull’attrattività una revisione migliorativa dell’istituto contrattuale” spiega il coordinatore Cesare Hoffer, che aggiunge: “Il 5 dicembre inoltre abbiamo firmato un protocollo d’intesa a livello provinciale per attivare un tavolo volto a migliorare l’istituto del part time e la conciliazione vita – lavoro, nell’ottica di aggiornare e migliorare gli attuali accordi, ormai obsoleti. Nell’attesa di attivare celermente e prioritariamente il tavolo provinciale, abbiamo sollecitato e partecipato al tavolo aziendale, per verificare la possibilità di sbloccare i part time bloccati”.

Secondo Hoffer, l’azienda avrebbe dovuto di presentare i dati complessivi e una proposta migliorativa per andare incontro alle esigenze dei lavoratori, ma Nursing Up afferma di ancora in attesa.

“Un clamoroso autogol. I nostri colleghi meritano attenzione e riconoscimento, per quello che sono e per quello che hanno fatto, è tempo che si apra un serio confronto con le istituzioni provinciali e aziendali” ha concluso Hoffer.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Part time dei sanitari, Nursing Up: “Apss, che clamoroso autogol”

TrentoToday è in caricamento