menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Nuovo tribunale: via libera al progetto preliminare

A dieci anni di distanza dal primo progetto la Giunta firma l'ok al preliminare: il Polo Giudiziario costerà 60 milioni di euro anzichè 120. Dall'accordo con lo stato avanzano 27 milioni di euro. Gilmozzi: "Saranno usati per sistemare la caserma di via Barbacovi"

Costerà 60 milioni di euro il nuovo Polo Giudiziario di Trento. I soldi li mette la Regione, e oggi la Giunta provinciale ha approvato il progetto preliminare. Il "polo" sorgerà in continuità con l'attuale Tribunale, che non sarà abbattuto, dove ora c'è, ancora, l'ex carcere. Se ne parla da almeno dieci anni: il primo progetto, da 120 milioni di euro, risale al 2006, per la progettazione sono già stati sborsati 8 milioni di euro.

Questa mattina una nota della Provincia promette un "tempestivo avvio ai lavori preliminari di sistemazione della zona per poi procedere con il progetto esecutivo" che, come detto, è stato ridimensionato rispetto alla prima ipotesi. L'opera si inserisce nell'accordo tra la Provincia autonoma di Trento e lo Stato sulla permuta di alcuni immobili.

E' grazie a questo accordo che la Provincia ha ottenuto l'area ex caserme dove dovrà sorgere il nuovo ospedale, mentre lo Stato ha ottenuto la realizzazione del  carcere di Spini e degli uffici della Questura in viale Verona. Ad essere in debito però è ancora  la Provincia: stando a quanto ha dichiarato questa mattina l'assessore Gilmoozzi l'accordo vede un saldo a favore della Provincia di 27 milioni di euro con i quali si provvederà a sistemare la caserma dei Carabinieri di via Barbacovi. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Apre il primo drive through vaccinale a Trento

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento