Viabilità

Avviato l'iter per installare un nuovo (e doppio) autovelox in tangenziale

La richiesta è stata inviata ad Anas da parte del Comune

Lago di Garda.  Sta facendo discutere (e non poco) la richiesta avanzata dal Comune di Desenzano – c'è già l'avvio della pratica istruttoria – per l'installazione di due autovelox lungo la Ss 11 Padana Superiore, ovvero la tangenziale che collega la "Capitale del Garda" con Sirmione e Lonato. Il progetto riguarda la posa in opera di due impianti per il controllo della velocità dal km 260+800 al km 266+835, ovvero nel tratto tra Rivoltella e San Martino della Battaglia.

La richiesta per l'autorizzazione è stata inviata ad Anas, essendo quel tratto di tangenziale una strada statale di sua competenza. La pratica è gestita dalla Polizia Locale a nome del comandante Marco Matteo Mensi, dopo il via libera arrivato dalla giunta guidata dal sindaco Guido Malinverno. 

Il punto interessato dalla possibile installazione è un tratto di tangenziale molto trafficato e non nuovo a gravi incidenti, anche mortali. Un lungo rettilineo in mezzo ai vigneti del Lugana in cui tanti (ma sarebbe meglio dire: troppi) viaggiano a velocità insensate, nonostante il limite sia già di 90 chilometri orari. Il procedimento amministrativo per i nuovi autovelox è ora alle fasi embrionali, ma – anche se andrà a buon fine – c'è un modo sicuro per non prendere le multe: rispettare i limiti. 

Fonte: Bresciatoday

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Avviato l'iter per installare un nuovo (e doppio) autovelox in tangenziale
TrentoToday è in caricamento