Venerdì, 12 Luglio 2024
Maltempo e danni

Tetti scoperchiati e niente acqua per un migliaio di trentini

Il dramma è avvenuto con il nubifragio a Stivor, in Bosnia, dove vivono tante persone originarie della Valsugana

Una vera e propria tragedia quella che ha colpito la comunità trentina a Stivor, in Bosnia: sono circa un migliaio i nostri corregionali che vivono in quella zona, colpita nelle scorse ore da un nubifragio che ha scoperchiato i tetti delle case e che ha causato danni tali da privare i locali – e quindi anche i trentini in Bosnia – di acqua potabile ed energia elettrica.

Intanto in Trentino c'è ancora allerta meteo

Una comunità, quella di Stivor, cui è molto legato il vicepresidente del Consiglio regionale Roberto Paccher che ha commentato così la situazione: “Siamo stati in Bosnia, a Stivor, in diverse occasioni visto che in quella località vivono circa mille trentini, in larga parte originari della Valsugana. La località si trova in queste ore in una situazione di grande difficoltà poiché è stata colpita da un violentissimo temporale, con decine di case danneggiate. L’evento atmosferico ha danneggiato acquedotti e centrali elettriche”.

Quando il Trentino andò in aiuto della Turchia colpita dal sisma

Come riferito da Paccher, se servirà il Trentino ci sarà, proprio come accaduto con la recente alluvione in Romagna: “Sono molti gli edifici che sono stati scoperchiati e se sarà necessario le istituzioni valuteranno se intervenire in aiuto della comunità trentina di Stivor a superare questo momento di difficoltà”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tetti scoperchiati e niente acqua per un migliaio di trentini
TrentoToday è in caricamento