rotate-mobile
Martedì, 7 Febbraio 2023
Sanità

Tamponi Covid: cosa cambia in Provincia da dopo Capodanno?

Test in farmacia confermati fino al 31 dicembre, poi si potranno fare solo in determinate strutture

In attesa di conoscere le mosse del ministero della Salute sul tema dei tamponi Covid, la Provincia, utilizzando propri fondi, ha mantenuto fino al 31 dicembre, la possibilità di eseguire gratuitamente i tamponi di diagnosi e fine quarantena Covid anche nelle farmacie territoriali grazie ad un’apposita convenzione.

Apss fa sapere che dal 1° gennaio i test Covid a carico del servizio sanitario (e quindi gratuiti) potranno essere effettuati, dal proprio medico di medicina generale, dal pediatra di libera scelta, dal medico del servizio di continuità assistenziale o in uno dei tredici punti prelievi del territorio.

Nello specifico si tratta di Arco, Borgo Valsugana, Cavalese, Cles, Malè, Mezzolombardo, Pergine Valsugana, Primiero, Rovereto, San Giovanni di Fassa, Tione e Trento, con due centri: è qui dove potranno rivolgersi i cittadini che intendono effettuare il tampone Covid a carico del servizio sanitario provinciale (con prescrizione del medico di famiglia o nel caso di tampone di guarigione con il documento inviato dal sistema TreC+).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tamponi Covid: cosa cambia in Provincia da dopo Capodanno?

TrentoToday è in caricamento