Cronaca

Novella, stalker condannato e introvabile: preso dai carabinieri

La vittima è stata perseguitata per due anni

foto di repertorio

Perseguitata da anni dall'ex compagno, una 24enne di Novella ha trovato il coraggio e lo ha denunciato. L’uomo, un marocchino di 31 anni, irregolare sul territorio, mentre era detenuto per reati contro il patrimonio ha continuato anche dal carcere a spedirle lettere vessatorie. Soltanto l’esito delle indagini, svolte dai carabinieri della Compagnia di Cles, è stato in grado di far cessare i disagi e di giungere alla sua condanna. Il tribunale di Trento infatti, ha inflitto all’uomo due anni di reclusione, riconoscendolo colpevole di maltrattamenti e atti persecutori.

Emessa la sentenza, però, lo stalker si è reso irreperibile, ma le ricerche dei carabinieri nelle valli del Noce sono giunte sulle sue tracce e dopo la metà di dicembre è stato rintracciato per le vie di Cles, guardingo e travisato dalla mascherina anti-Covid. I militari del Nucleo Radiomobile lo hanno comunque riconosciuto e lo hanno sorpreso, impedendogli la fuga e traendolo in arresto.

Nell’occasione lo straniero è stato anche denunciato per violazione alla normativa sull’immigrazione irregolare, poiché si sarebbe trattenuto senza giustificato motivo in Italia, nonostante avesse l’ordine di lasciare il territorio nazionale, impartitogli dal Questore di Torino e notificatogli in agosto. Condotto all'interno del carcere di Trento, dovrà saldare il suo debito con la giustizia per i prossimi 24 mesi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Novella, stalker condannato e introvabile: preso dai carabinieri

TrentoToday è in caricamento