Cronaca Centro storico / Piazza Dante

La Notte dei senza dimora, vicino a chi dorme fuori

La Notte dei senza dimora è un'iniziativa che si svolge contemporaneamente in molte città italiane con l'idea di condividere, per una notte, la situazione di chi non ha una casa. Una manifestazione di solidarietà e di vicinanza, un'occasione per sensibilizzare la cittadinanza sul problema dei senza dimora e per portare un aiuto concreto, una coperta o altro materiale utile alla vita in strada

Sabato 19 ottobre 2013, a partire dalle 18, presso il porticato della Regione Trentino Alto Adige in Piazza Dante, le Associazioni Volontarinstrada e Nuovamente invitano la cittadinanza alla “Notte dei senza dimora”. Un’iniziativa che ormai da anni popola le piazze di tutta Italia in concomitanza con la giornata mondiale del rifiuto della miseria indetta dall’ONU. Musica e convivialità saranno le protagoniste in una serata che ha però uno scopo ben più profondo. Quello di indurre alla riflessione sulle condizioni di estremo disagio che ancora troppe persone vivono anche in una terra ricca come il Trentino.  L’iniziativa avverrà in un luogo ed in un periodo significativi.

In Piazza Dante, che rappresenta da anni il luogo di ritrovo e convivialità di chi a Trento possiede poco, e spesso neanche una casa. Avverrà anche alle porte dell’inverno, la stagione più terribile da affrontare per le centinaia di persone che a Trento non sanno dove riscaldarsi, nemmeno la notte. Per queste ragioni, insieme alla musica ed al cibo, verranno proposte a chi parteciperà delle riflessioni sul tema del diritto alla casa, diritto imprescindibile ma tristemente non ancora sempre rispettato, neanche in Trentino. Insieme alla possibilità di immaginare una Piazza, una città ed un mondo più accoglienti.

Due i modi per contribuire maggiormente alla serata, da parte di tutti: la prima è fermarsi a dormire sotto il porticato della Regione, per provare a capire cosa voglia dire una notte da senza dimora.  La seconda è portare un po’ di casa in strada: coperte e sacchi a pelo per l'emergenza freddo, accoglienza e voglia di stare in compagnia, e qualsiasi cosa possa essere d'aiuto. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Notte dei senza dimora, vicino a chi dorme fuori
TrentoToday è in caricamento