menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

NOT: la gara andava annullata, il Tar dà ragione alla Provincia

La gara andava annullata: così la sentenza del Consiglio di Stato che decretava l'illegittimità della commissione si trasforma ora in un punto a favore della provincia, che schiva un risarcimento da 32 milioni

La gara del NOT andava revocata: il Tar ha dato ragione alla Provincia di Trento respingendo il ricorso di due cordate di imprese che, all'indomani della delibera del 16 giugno scorso, avevano fatto causa all'amministrazione provinciale per 32 milioni di euro. Come si ricorderà la gara era stata annullata dopo la sentenza del Consiglio di Stato dell'ottobre 2014 che aveva dichiarato illegittima la composizione della commissione tecnica che aveva gudicato le quattro impprese nella gara del 2012. 

Tramontata l'ipotesi del project financing con privati la Provincia aveva dunque imboccato la strada della realizzazione "in proprio" del nuovo ospedale, vista anche la possibilità di un intervento della Banca europea per gli investimenti, lanciando un nuovo bando per la progettazione, in scadenza a gennaio 2017, al qual seguirà quello per la realizzazione dell'opera.

Rimane ancora aperto il ricorso di altre due associazioni temporanee d'impresa che si erano limitate a richiedere il risarcimento, e non, come le prime due, l'illegittimmità dell'annullamento della gara. E' molto plausibile pensare che il Tar si esprimerà nello stesso modo. L'intera vicenda potrebbe però finire nuovamente davanti al Consigllio di Stato all quale si appelleranno i ricorrenti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Restrizioni, quando ci si potrà spostare tra regioni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento