rotate-mobile
Cronaca Oltrefersina / Via al Desert

Il Not torna in via al Desert

Scartata l'ipotesi di una nuova area, e di una nuova gara, per il Not. Questa, per ora, l'unica certezza su una vicenda aperta da anni. L'annuncio di Rossi ed Andreatta oggi alla conferenza di Giunta

Il nuovo polo sanitario del Trentino sarà in via Al Desert, è questa l'ultima parola (per ora) sulla vicenda dopo una gara andata a monte e l'ipotesi di realizzare il nuovo Ospedale di Trento sull'area di Mattarello, iniziallmente destinata alla mega-base militare in cambio delle ex-caserme.  La decisione è stata presa dalla Giunta provinciale che di concerto con la Giunta del Comune di Trento ha valutato  le due ipotesi sulle due aree. Il prossimo 23 febbraio presidente Ugo Rossi sarà in Consiglio comunale a Trento per l'illustrazione ufficiale dell'analisi. Nel frattempo  la notizia è stata diffusa oggi pomeriggio nella conferenza di Giunta alla quale ha preso parte anche il sindaco di Trento, Alessandro Andreatta, con il vicesindaco Paolo Biasioli.

 "L'ospedale è una funzione pregiata - ha detto Andreatta - e come tale non può non essere una funzione urbana, perché l'ospedale fa, per così dire, città". "Il gruppo di tecnici ha effettuato un lavoro di elevata qualità, che ha messo in luce per ogni tipo di soluzione gli aspetti positivi e le criticità - ha commentato il governatore Rossi - e ci ha consentito anche di effettuare una riflessione su alcuni approcci migliorativi rispetto a come era stato concepito il progetto dell’ospedale nelle precedenti valutazioni e alla connessa viabilità".

Tutto fa pensare che la gara sarà identica alla precedente, visto che l'area è la stessa. "Oggi siamo qui per dirvi che confermiamo la scelta di carattere urbanistico di via Al Desert - questo l'annuncio di Rossi, che non ha fatto alcun riferimento alle  modalità d'appalto - scelta che presenta anche una ulteriore possibilità, quella di rendere utili alcune aree attualmente collocate nella parte nord del comparto, per uno sviluppo ulteriore del complesso. Questa valutazione si accompagna con la disponibilità di Provincia e Comune ad effettuare sull'area di Matterello, di proprietà provinciale, una valutazione congiunta per future scelte urbanistiche".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Not torna in via al Desert

TrentoToday è in caricamento