rotate-mobile
Cronaca Tione di Trento

No all'Iva sulla solidarietà: adesioni anche in Trentino alla campagna #noprofitnoiva

Si moltipilicano le adesioni anche in Trentino alla campagna #noprofitnoiva per chiedere la detassazione dell'Iva per le organizzazioni non lucrative, dopo il caso della ricostruzione post-terremoto della scuola emiliana di Cavezzo coordinata dalla Comunità delle Giudicarie

"Non si può tassare la solidarietà": si moltipilicano le adesioni anche in Trentino alla campagna #noprofitnoiva lanciata sui social network da corriere della Sera e TgLA7 per chiedere la detassazione dell'Iva per le organizzazioni non lucrative. Un'iniziativa è partita dopo la denuncia da parte del corriere della Sera del caso di Cavezzo, il paesino emiliano in cui è stata costruita una scuola dopo il terremoto grazie alla raccolta di oltre tre milioni di euro, di cui 450 mila devoluti dal Trentino, con il coordinamento della comunità di valle delle Giudicarie e l'appoggio del Corriere del Trentino. In base alla normativa in vigore, dal progetto lo Stato incasserà 300 mila euro di Iva. A livello nazionale sono oltre 40 le sigle che hanno aderito alla campagna
#noprofitnoiva. A Trento è arrivato l'asppoggio del centro servizi volontariato Acli, Fai e Avis.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

No all'Iva sulla solidarietà: adesioni anche in Trentino alla campagna #noprofitnoiva

TrentoToday è in caricamento