Cronaca

L'Adige sarà abbassato di 30 centimetri per le ricerche dei coniugi Neumair

Per rendere più efficaci le indagini la Procura ha chiesto ad Alperia, la società che gestisce le derivazioni idroelettriche, di abbassare il livello del fiume. Proseguono le ricerche della coppia scomparsa

Il livello dell'Adige sarà abbassato di 20-30 centimetri per rendere più efficaci le ricerche dei coniugi Neumair, la coppia scomparsa a Bolzano da quasi un mese. La notizia è riportata dall'Ansa del Trentino Alto Adige, a seguito di quanto riportato dai media locali che in un primo momento avevano parlato di uno "svuotamento" del fiume. Non sarà così: il livello sarà abbassato quel tanto da consentire ai sonar in dotazione ai soccorritori di scandagliare più dettagliatamente il fondo del fiume. Fiume che, come dimostra questa notizia, resta al centro delle ipotesi della Procura che ha indagato, prima, e poi fatto arrestare l figlio della coppia Benno Neumair.

Secondo le ricostruzioni, ancora incomplete, degli inquirenti il 30enne avrebbe ucciso i genitori per poi farli scomparire nelle acque del fiume al ponte di Vadena utilizzando due pesi, che risultano mancanti dall'attrezzatura della palestra della casa di via Castel Roncolo. I corpi, però, non sono ancora stati trovati e Neumair, in carcere, si è avvalso della facoltà di non rispondere. Nel frattempo la Procura ha nominato il super-esperto Emiliano Giardina, biologo, già interpellato nei casi di Yara Gambirasio e Meredith Kercher, oltre ad essere stato tra i protagonisti, in tutt'altro settore, del caso di presunto doping del campione di marcia altoatesino Alex Schwazer. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'Adige sarà abbassato di 30 centimetri per le ricerche dei coniugi Neumair

TrentoToday è in caricamento