menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Turisti trentini a bordo della nave naufragata al Giglio

Anche dei turisti trentini tra i viaggiatori della nave della Costa Crociere affondata all'altezza dell'Isola del Giglio dopo essersi scontrata contro un grande scoglio che ne ha squarciato il fianco. Sono tutti in salvo

Sarebbero in tutto 26 i turisti, tra trentini e altoatesini, che erano a bordo della Costa Concordia affondata davanti all'Isola del Giglio. Tre i morti, due francesi e un peruviano, tra i 4234 viaggiatori della nave della Costa Crociere affondata all'altezza dell'Isola del Giglio dopo dopo uno scontro contro un grosso scoglio che ne ha squarciato la chiglia.

 

Fra i trentini a bordo c'erano Lorena e Fiore Amistadi di Roncone, in vacanza con 2 figli, Marco e Mariangela Ebli, di Trento, che erano sulla nave col figlio di nemmeno due anni e i cugini Grazia Abbasciano, Alessandro Chistè e i tre figli. Renzo e Wilma Roncher.
L'ultimo bilancio parla di tre morti accertati e una quarantina di feriti ricoverati in ospedale, due dei quali in gravi conidizioni. A bordo della Costa Concordia, in base all’ultimo dato fornito dall’armatore, erano imbarcati in 4234, di cui 52 bambini tra 0 e 6 anni. Di questi, spiega il prefetto di Grosseto, «ne abbiamo rintracciati al momento 4165. C’è una differenza di circa 70 persone ma stiamo facendo una ricerca, praticamente porta a porta al Giglio».
 
Alcune delle persone che risultano "disperse" potrebbero però non essere sbarcate a Santo Stefano in quanto trasferite altrove in elicottero. Sono "tutti dati che stiamo verificando, serve prudenza, alcuni infatti sono stati trasferiti in elicottero", precisa il capo ufficio relazioni esterne delle Capitanerie di porto, il comandante Filippo Marini. Inoltre, ricorda il prefetto di Grosseto Michele Laratta, il numero "non è assolutamente certo visto che molte persone, durante la notte, hanno avuto ospitalità da parte degli abitanti dell'isola toscana. Stiamo andando - ha sottolineato - casa per casa a cercarli, e il numero sicuramente diminuirà nelle prossime ore.
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Apre il primo drive through vaccinale a Trento

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento