Cronaca

Muse, il primo mese è boom di visitatori

Sono quasi 85mila, la maggior parte da fuori provincia, le persone che hanno visitato il nuovo museo della scienza nella struttura progettata da Renzo Piano. Code e lunghe attese sono state all'ordine del giorno ma gli ingressi sono da record

Esordio boom per il Muse, il Museo delle Scienze di Trento, che a un mese esatto dall’inaugurazione ha già raggiunto i 56.765 visitatori. Se a questi si aggiungono i 28mila presenti alla due giorni di inaugurazione tenutasi il 27 e 28 luglio, si arriva a quasi 85mila persone.

Oltre l’80% di questi arriva da fuori provincia di Trento.

"Tra le tipologie di biglietti emessi - comunica l'ufficio stampa del museo - spicca l’opzione famiglia che conferma il richiamo del museo su bambini e ragazzi che non mancano mai di appassionarsi alla sperimentazione, alla tecnologia e alla natura. Ora, a partire dal mese di settembre, sarà la volta delle scuole, per le quali il MUSE e le sedi territoriali hanno ideato contenuti e proposte ad hoc, più di 100 tra laboratori e pacchetti didattici in grado di soddisfare le esigenze delle fasce primarie, secondarie e dell’infanzia".

Molto soddisfatto il direttore Michele Lanzinger: “Questi numeri sono assolutamente incoraggianti. Tuttavia non si tratta solo di considerare il dato quantitativo. Abbiamo avviato una ricognizione sistematica della soddisfazione della visita che ci fa intravvedere quanto i nostri visitatori abbiano apprezzato lo stile espositivo del MUSE”.?
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Muse, il primo mese è boom di visitatori

TrentoToday è in caricamento