menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Muse verso la gara d'appalto per il personale precario

Guide, personale didattico, shop e call center: il museo bandirà a breve una gara d'appalto per la fornitura di servizi attualmente garantiti da oltre cento collaboratori

Sarà bandita a breve la gara d'appalto per un soggetto esterno che dovrà fornire al Muse tutti i servizi attualmente garantiti da collaboratori: guide museali, operatori educativi, personale del call center e del book shop. La direzione del museo, in una nota pubblicata nel tardo pomeriggio di ieri in seguito all'assemblea organizzata da Cgil, Cisl e Fenalt, ha ribadito che la situazione attuale non prevede un ampliamento di organico e che la formula dell'appalto prevede l'impiego del personale attualmente in forze al Muse da parte del soggetto che si aggiudicherà la gara, anche sulla base dell'accordo sottoscritto dai sindacati nel 2016. Il Muse conta ad oggi circa 80 dipendenti ed oltre cento collaboratori. All'assemblea di ieri erano presenti più di 60 lavoratori. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento