menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Malore in quota, muore mentre sta lavorando

Un infarto lo ha colpito mentre stava effettuando alcuni rilievi tecnici per la realizzazione di una centralina collegata al progetto di una baita tecnologica zona "Val de Redos" poco distante dalla più nota malga Fiamena

E' deceduto all'improvviso in quota il noto architetto primierotto Giovanni Pezzato, 61 anni, colpito sabato verso le 13 da un malore improvviso che non gli ha lasciato scampo. Si trovava sabato mattina nella zona di malga Fiamena - impegnato in alcuni rilievi - quando si è sentito male. 

Un infarto lo ha colpito mentre stava effettuando alcuni rilievi tecnici per la realizzazione di una centralina collegata al progetto di recupero di una baita tecnologica della Provincia di Trento in zona "Val de Redos" poco distante dalla più nota malga Fiamena. 
 
L'architetto Pezzato era salito sabato mattina da Caoria in "Val Védena" con una motoslitta - accompagnato da Luigi Caser - capogruppo degli alpini del paese - per alcune operazioni di rilievo tecnico. I due si sono poi separati: l'architetto si era allontanato per scattare alcune foto. 
 
Poco dopo, non vedendolo tornare in strada, Caser ha allertato il Soccorso alpino di Caoria che è intervenuto immediatamente sul posto. Sono scattate le ricerche in zona "Val Vèdena", dove verso le 13 il professionista di Tonadico, è stato ritrovato privo di vita dal Soccorso alpino. Vani i soccorsi nonostante l'intervento dell'elisoccorso con il medico rianimatore che non ha potuto fare altro che procedere al recupero della salma. Per i rilievi di legge sono intervenuti i militari dell'arma della stazione di Canal San Bovo.
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Restrizioni, quando ci si potrà spostare tra regioni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento