Nuove norme per le mountain bike sui sentieri, ma non è chiaro se ci saranno più divieti o meno

La Provincia vuole creare una rete di sentieri dedicata alle mountain bike sperando così di "spostare" il traffico dagli altri percorsi, che non verranno incentivati. Manca però una mappa dei divieti e non è possibile ipotizzare se si tratti di una restrizione o di una "liberalizzazione"

Sui sentieri di montagna si andrà solo a piedi: la Provincia modificherà le regole, approvate nel 2010, per la circolazione con mountain bike, parallelamente saranno creati percorsi studiati appositamente per i bikers. Il divieto non riguarderà naturalmente tutti i sentieri, la mappa non c'è ancora, una nota della Provincia riferisce solo che "il divieto di circolazione con la bicicletta sui tracciati alpini e sugli altri sentieri di montagna riguarderà, in particolare, quei percorsi dove la coesistenza tra ciclisti ed escursionisti a piedi comporta un reale rischio per la sicurezza dei frequentatori della montagna". Sicurezza ed usura dei sentieri sono gli obiettivi principali. 

Non si sa nemmeno se si tratterà di un'estensione o di una riduzione dei divieti: la normativa del 2010 vieta l'accesso alle bici su sentieri con pendenza maggiore del 20% e larghezza inferiore a quella della bicicletta (sic!) mentre secondo le nuove linee guida, proposte dall'assessore Dallapiccola (lo stesso che ha "aperto" le malghe alle auto e le piste alle motoslitte) ed approvate dalla Giunta, sarà compito della Provincia individuare tutte le zone a rischio in cui imporre il divieto, "con il presupposto che le situazioni effettivamente problematiche siano individuabili e quantificabili in numeri relativamente contenuti" spiega la stessa nota.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

E' prevista anche la creazione di una Rete provinciale di percorsi in moutain bike, che entrerà in una specifica campagna di promozione turistica. Un'opzione preferenziale, se così si può dire, mentre la percorrenza in moutain bike degli altri sentieri, sebbene possibile, non verrà incentivata. Rimane ora da vedere quali saranno i sentieri vietati e quali quelli dedicati alle due ruote. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, rientra in Italia senza fare quarantena e dà una festa: focolaio in Trentino

  • Schianto in moto: muore 46enne, gravissima l'amica

  • Viveva in Trentino e aveva circa 20 anni il ragazzo trovato morto su un treno

  • Allerta meteo in Trentino: in arrivo nubifragi e grandine

  • Trovato il corpo senza vita di un giovane sopra al treno proviente da Trento

  • Il pusher scappa, poliziotto ferma un'auto e si fa "accompagnare" ad acciuffarlo

Torna su
TrentoToday è in caricamento