menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Val di Fassa, sequestrate le motoseghe "pericolose" vendute porta a porta

"Di dubbia provenienza e di scarsa affidabilità, vendute sottocosto con la promessa di un buon affare"n spiegano gli agenti della Polizia Locale della Val di Fassa, che hanno sequestrato la merce e multato il venditore

Motoseghe con marchi falsi, di pessima qualità. Pezzi "di dubbia provenienza, imitazioni di fabbricazione cinese di  pessima fattura e scarsa affidabilità" secondo gli agent della Polizia Locale della Val di Fassa, particolare non di poco conto quando si parla di attrezzatura da maneggiare con cura. Gli agenti hanno multato il venditore che le proponeva, andando di porta in porta, nei paesi della valle. Sanzione da 3.000 euro per  commercio abusivo, e sequestro del materiale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Servizi bar e ristorazione all’aperto: tutte le indicazioni

social

Offerte di lavoro: in Trentino si cercano marinai

Attualità

Governo al lavoro per il pass: come averlo

Attualità

Tutti i canti popolari del Trentino disponibili online

Ultime di Oggi
  • Attualità

    Sanità, gli ospedali di Borgo e Tione liberi dal Covid

  • Cronaca

    Bollettino coronavirus: 4 decessi e +85 nuovi contagi

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento