Tragedia in Val di Cembra: morto schiacciato dal trattore

Incidente mortale nelle campagne della valle, un agricoltore ha perso la vita sotto al mezzo agricolo ribaltato

Tragedia nelle campagne della Val di Cembra: un agricoltore è morto schiacciato dal proprio trattore a Faver. L'incidente, purtroppo mortale, è avvenuto nel tardo pomeriggio di venerdì 28 febbraio. A perdere la vita è stato Michele Telch, residente in valle, 75enne.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'esatta dinamica è ancora al vaglio dei carabinieri della stazione di Cembra-Lisignago. Quel che è sicuro è che il mezzo agricolo è finitp ruote all'aria, senza lasciare scampo all'agricoltore. L'uomo è stato immediatamente soccorso dai Vigili del Fuoco volontari del paese, che lo hano liberato dalla morsa del mezzo ribaltato e consegnato all'elicottero del 118. E' deceduto in seguito alle ferite riportate. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Neonato morto a 30 ore dalla nascita: dramma all'ospedale di Rovereto

  • Freddo intenso, anche 10° sotto la media: il riscaldamento si può già accendere

  • Galleria di Martignano: testa-coda sull'asfalto bagnato poi si schianta contro il guard rail

  • Coronavirus, un altro studente positivo: classe in quarantena e lezioni online

  • Cervo investito sulla statale: "In quel tratto succede una volta al mese"

  • Giornate Europee del Patrimonio 2020: in Trentino musei aperti e attività al Mart

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrentoToday è in caricamento