Morto in parapendio sulla Marmolada, è il terzo caso in una settimana

Un altro incidente mortale per uno sportivo lanciatosi da Punta Penia

Tragico incidente con il parapendio per uno sportivo lanciatosi da Punta Penia, sulla Marmolada, nel pomeriggio di venerdì 20 settembre. Qualcosa durantre il volo deve essere andato storto, la vela si è richiusa precipitando il pilota verso il suolo. 

Fatale l'impatto. Inutili, purtroppo, i soccorsi arrivati in forze sul posto: due elicotteri del Nucleo Provinciale, oltre ai medici ed ai tecnici del Soccorso Alpino. Ai soccorritori non è rimasto altro da fare che constatare il decesso.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Si tratta del terzo caso in una settimana sulle montagne trentine. Domenica scorsa un 40enne altoatesino, Thomas Oberperfler, ha perso la vita con una vela a motore nelle montagne sopra Campitello di Fassa. Meno di 24 ore dopo un altro incidente con il parapendio è costato la vita ad un cittadino polacco di 46 anni, precipitato anche lui nella zona della Marmolada.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ecco i divieti che rimangono anche dopo il 3 giugno

  • Mamma muore a 40 anni dopo un malore: cordoglio a Mezzocorona

  • Riapertura asili e materne con massimo di dieci bambini per sezione. Cgil: "Rimangono perplessità"

  • Bambino rischia il soffocamento per una ciliegia, la madre conosce la manovra e lo salva

  • Incidente mortale a Bedollo: morto a 21 anni Tommaso Mattivi

  • Ladro perde il mazzo di chiavi: i carabinieri aprono la porta di casa e lo denunciano

Torna su
TrentoToday è in caricamento