Morto in parapendio sulla Marmolada, è il terzo caso in una settimana

Un altro incidente mortale per uno sportivo lanciatosi da Punta Penia

Tragico incidente con il parapendio per uno sportivo lanciatosi da Punta Penia, sulla Marmolada, nel pomeriggio di venerdì 20 settembre. Qualcosa durantre il volo deve essere andato storto, la vela si è richiusa precipitando il pilota verso il suolo. 

Fatale l'impatto. Inutili, purtroppo, i soccorsi arrivati in forze sul posto: due elicotteri del Nucleo Provinciale, oltre ai medici ed ai tecnici del Soccorso Alpino. Ai soccorritori non è rimasto altro da fare che constatare il decesso.

Si tratta del terzo caso in una settimana sulle montagne trentine. Domenica scorsa un 40enne altoatesino, Thomas Oberperfler, ha perso la vita con una vela a motore nelle montagne sopra Campitello di Fassa. Meno di 24 ore dopo un altro incidente con il parapendio è costato la vita ad un cittadino polacco di 46 anni, precipitato anche lui nella zona della Marmolada.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Volotea: due nuove destinazioni dall'Aeroporto Catullo

  • Torna l'obbligo di pneumatici invernali

  • Cosa fare nel weekend: tutti gli eventi

  • Trento, contrabbandano benzina: arrestati in dieci

  • Infortunio sul lavoro a Grigno, precipita per cinque metri e si schianta al suolo: grave

  • Scende con l'auto dal Castello di Arco e si schianta: grave una donna di 48 anni

Torna su
TrentoToday è in caricamento