Un altro incidente mortale con il parapendio: perde la vita sulla Marmolada

Un altro morto sulle montagne trentine, l'uomo è precipitato in una zona difficilmente accessibile ai soccorritori, che hanno recuperato la salma scalando la parete rocciosa

Un altro incidente mortale con il parapendio sulle montagne trentine. A meno di 24 ore dall'incidente costato la vita ad un parapendista bolzanino a Campitello di Fassa, un altro appassionato del volo libero ha perso la vita nella zona della Marmolada, un cittadino polacco del 1973.

Un escursionista che ha visto la vela precipitare ha chiamato il 112 attorno alle 15.15 di lunedì 16 settembre. Il Soccorso Alpino ha subito avviato le ricerche. Difficili i soccorsi: l'elicottero dell'Aiut Alpin non è riuscito a far sbarcare i soccorritori sul luogo dell'incidente poichè difficilmente accessibile, anche con il verricello.

Alcuni tecnici del Soccorso Alpino hanno raggiunto il punto in cui era precipitatp l'uomo arrampicandosi dal basso. Per lui, purtroppo, non c'era nulla da fare: fatale l'impatto con le rocce. La salma è stata recuperata ed issata fino ad una cengia dove potesse essere recuperata dall'elicottero con il verricello.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La lotteria degli scontrini dal primo dicembre (e il cashback in arrivo)

  • Operazione «Maestro»: scacco matto dei carabinieri ai grossisti della droga

  • Tutti i proverbi trentini sulla neve

  • Preore, un'altra tragedia stradale: muore una 16enne, altri 3 giovani in gravi condizioni

  • Il Dpcm delle regole di Natale 2020 cambia verso: niente eccezioni per nonni, genitori e figli

  • Poche speranze per gli impianti sciistici, anche se l'Rt è in calo: arrivano i ristori

Torna su
TrentoToday è in caricamento