Cronaca Oltrefersina / Largo Medaglie d'oro

Coronavirus: un'altra vittima in Trentino, era l'ultimo paziente in rianimazione

Dopo l'Alto Adige anche il Trentino registra, purtroppo, l'interruzione di una serie di giorni a "decessi zero". In entrambi i casi si tratta degli pazienti ricoverati in rianimazione

Dopo dieci giori senza vittime purtroppo i dati sulla diffusione del coronavirus in Trentino di lunedì 15 giugno registrano una vittima: si tratta, come si legge in una nota dell'Azienda sanitaria, di una persona anziana "da tempo in lotta in rianimazione". Non era, tuttavia, ospite di Rsa. Era l'ultimo paziente ricoverato in terapia intensiva. La stessa cosa si è verificata in Alto Adige oggi. Negli altri reparti sono cinque i pazienti ancora ricoverati per covid.

Il numero delle vittime sale dunque a 469 dall'inizio della pandemia. Sul fronte dei contagi, invece, si registra ormai da tempo una stabilizzazione prossima allo zero: un solo caso registrato nelle ultime 24 ore. Il numero dei tamponi effettuati rispecchia i valori che solitamente si registrano dopo la pausa domenicale: 395 in tutto i test di cui 312 a cura dell'Apss e 83 del Cibio. Nei giorni feriali questo numero si attesta attorno ai 1.500 tamponi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus: un'altra vittima in Trentino, era l'ultimo paziente in rianimazione

TrentoToday è in caricamento