Coronavirus, Bruno muore a 37 anni: "Una persona dal cuore grande"

Il ragazzo aveva già delle gravi patologie

"Oggi è un triste giorno! Il nostro amico ed ex collega Bruno Ravelli che tanti di voi conosceranno è venuto a mancare questa mattina". Così l'azienda Elettroredolfi ha annunciato la scomparsa in Val di Sole di Bruno, che aveva solo 37 anni e soffriva di patologie serie, aggravate ulteriormente dal coronavirus.

"Io e Bruno abbiamo cominciato a lavorare assieme nel 2000 - continua il titolare della società di elettronica - lui aveva appena finito le scuole da elettromeccanico che con grande forza di volontà aveva terminato data la perdita premature dei genitori qualche anno prima. Da allora per quasi 16 anni è stato un amico e un collaboratore insostituibile, ma purtroppo in questi ultimi anni aveva dovuto cambiare tipo di lavoro per problemi di salute. Una grande persona con un grande cuore, sempre disponibile ad aiutare tutti".

Gli amici di Bruno hanno deciso di lanciare una raccolta fondi per aiutare i suoi familiari. Per chi lo desiderasse è possibile fare una donazione al seguente conto corrente. Raccolta_fondi_Bruno_Ravelli-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Proverbi trentini di gennaio: tra viole, lucertole, neve e santi

  • Coniugi bolzanini scomparsi: trovati degli indumenti nell'Adige a sud di Trento

  • L'ex rettore Bassi: "Ecco come ha fatto il Trentino a rimanere zona gialla"

  • Il Trentino rimane zona gialla, unico territorio in tutto il Nord Italia

  • Covid, il Trentino rischia la zona arancione?

  • Tragedia in A22, Vitcor non ce l'ha fatta

Torna su
TrentoToday è in caricamento