menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tragedia sul Brenta: scivola per centinaia di metri e muore

Due alpinisti stavano salendo lungo il Canalone Neri, quando uno dei due è precipitato

Tragedia all'alba sulle Dolomiti di Brenta: un uomo è scivolato ed ha perso la vita al Canalone Neri. E' accaduto nel primo mattino di martedì 27 maggio. A dare l'allarme, verso le 7, è stato il compagno di escursione. I due stavano salendo insieme il canalone ghiacciato, indossando i ramponi. Arrivati a circa tre quarti del tragitto, attorno ai 2.800 metri di quota, uno dei due ha messo il piede in fallo ed è scivolato per centinaia di metri lungo il pendio ghiacciato. 

Canalone Neri: la vittima è Sergio Zenatti

La Centrale Unica per le Emergenze ha subito inviato sul posto l'elicottero. Purtroppo non c'è stato nulla da fare: il corpo senza vita dell'uomo è stato avvistato alla base del canalone. I tecnici del Soccorso Alpino si sono calati per recuperare la salma, trasportata a Madonna di Campiglio. La vittima è un uomo di Trento, classe 1963. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento