Coronavirus: altri 5 decessi e 57 contagiati. Da domani nuova ordinanza

I dati aggiornati a domenica 26 aprile, con un'attenzione particolare alle Rsa. Fugatti: "Siamo stati i primi a fare un'indagine sui numeri delle case di riposo"

Altri 5 decessi, di cui 3 nelle Rsa; altre 57 persone contagiate, 19 in Rsa. Questi i numeri della pandemia coronavirus in Trentino comunicati nel tardo pomeriggio di domenica 26 aprile dal presidente della Provincia autonoma Maurizio Fugatti. Anche oggi tra i contagiati ci sono anche 4 minorenni: nessuno di loro è grave, sono curati a domicilio. I minorenni colpiti dal virus, dall'inizio dell'emergenza, sono 97 su 4.528 contagiati totali. Una buona notizia arriva dal numero dei guariti: 1807. In continua crescita, com'era prevedibile. Il numero dei guariti sta rapidamente raggiungendo quello dei contagiati attualmente positivi, che sono 2.316.

Si attesta attorno a 1.300 il numero dei tamponi eseguiti, e la percentuale di positivi sul totale è del 4%. Le persone ricoverate in terapia intensiva sono 24, circa un terzo rispetto ai giorni del "picco" dell'emergenza. Il presidente Fugatti ha ripercorso, in sintesi, i punti della nuova ordinanza che sarà in vigore da domani, lunedì 27 aprile, e che contiene alcune aperture anche alla libertà personale: sono consentite le passeggiate vicino a casa con i figli, l'accompagnamento di anziani e disabili, la coltivazione dell'orto anche fuori dal proprio comune, la spesa sul tragitto casa-lavoro, il transito sulle ciclabili per andare al lavoro e, da mercoledì, l'accesso ai ristoranti per comprare cibo d'asporto.

Ecco cosa si può fare dal 27 aprile

"Crediamo che con le dovute cautele si debba riprendere a lavorare, non nascondendo che ci sia il rischio di un nuovo aumento del contagio, ciò significherebbe gestire un'ulteriore fase del contagio, e questo lo dobbiamo tenere in conto - ha detto Fugatti - ma sembra ormai chiaro che da più parti si chiede che l'economia possa ripartire". Riguardo al numero di decessi nelle Rsa il governatore ha dichiarato: "siamo i primi a livello nazionale a fare un'indagine di questo tipo, con la collaborazione di tutte le Rsa trentine, i dati fino a ieri dicevano che il totale di morti con tampone erano 188, quelli degli ultimi giorni vedono 108 morti in più per coronavirus nelle Rsa. Io credo, però, che i conti si faranno alla fine". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Stelle Michelin: due novità e sette conferme in Trentino

  • Preore, un'altra tragedia stradale: muore una 16enne, altri 3 giovani in gravi condizioni

  • Poche speranze per gli impianti sciistici, anche se l'Rt è in calo: arrivano i ristori

  • La lotteria degli scontrini dal primo dicembre (e il cashback in arrivo)

  • Schianto tra auto nella notte: gravi tre ragazzi

  • Tragedia a Preore, auto esce di strada: è deceduta una persona

Torna su
TrentoToday è in caricamento