Terzo giorno senza decessi per coronavirus, due i nuovi contagiati

Tre giorni senza vittime: non era mai successo. Nel frattempo pare cosa ormai sicura la riapertura delle regioni e forse dei confini nazionali

Tre giorni senza morti per coronavirus in Trentino: non era mai successo. Fino ad oggi si erano avuti solamente due giorni di seguito senza vittime. Sabato 30 maggio, per il terzo giorno di fila, non sono stati comunicati decessi.  Lo conferma il rapporto dell'Azienda provinciale per i servizi sanitari che dà anche una seconda buona notizia: i positivi riscontrati nella giornata di ieri sono solo due, di cui uno di minore età. Scende a sedici anche il numero di pazienti ricoverati, tre dei quali ancora in rianimazione a Rovereto.

Le regioni "riaprono" il 3 giugno

Torna a livelli alti il numero di tamponi effettuati: ieri ne sono stati analizzati 1221 dall'Azienda sanitaria e 376 da Fem per un totale di 1597 test. Una buona notizia in più, sul fronte del contagio, anche in vista dell'ormai sicura riapertura dei confini regionali tra quattro giorni: mercoledì 3 giugno

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Proverbi trentini di gennaio: tra viole, lucertole, neve e santi

  • L'ex rettore Bassi: "Ecco come ha fatto il Trentino a rimanere zona gialla"

  • Coniugi bolzanini scomparsi: trovati degli indumenti nell'Adige a sud di Trento

  • Il Trentino rimane zona gialla, unico territorio in tutto il Nord Italia

  • Covid, il Trentino rischia la zona arancione?

  • Tragedia in A22, Vitcor non ce l'ha fatta

Torna su
TrentoToday è in caricamento