Morta Milena Demozzi, è stata la prima donna a capo della Fiom

La camera ardente sarà allestita presso la sede della Cgil del Trentino a partire da sabato 3 dicembre e resterà aperta fino a lunedì 5. I funerali nel paese natale, Sardagna

Milena Demozzi

Un grave lutto ha colpito la Cgil. Stamane all'alba si è spenta Milena Demozzi, 52 anni, membro della segreteria confederale della Cgil del Trentino. Originaria di Sardagna, era nata a Trento il 10 febbraio 1959 e, giovanissima, aveva mosso i primi passi nel sindacato. Nel 1980 cominciò a lavorare infatti come funzionaria amministrativa per la Federazione unitaria dei metalmeccanici, la Flm.

Quando nel 1986 l'esperienza unitaria delle tute blu si interruppe, Demozzi continuò a lavorare per la Fiom: è stata la prima donna nella storia dei metalmeccanici della Cgil del Trentino a ricoprire l'incarico di segretario generale della Fiom, dal 10 maggio 2003. Negli ultimi due anni è stata segretario organizzativo della Cgil del Trentino.
 
La camera ardente sarà allestita presso la sede della Cgil del Trentino in via dei Muredei 8 a Trento a partire da sabato 3 dicembre, alle ore 10.30, e resterà aperta fino a lunedì 5 dicembre quando, alle ore 14.30, presso la chiesa parrocchiale di Sardagna, sarà officiato il rito funebre.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragico incidente, motociclista morto, due feriti e veicoli carbonizzati a Nomi

  • Il Comune mette all'asta le biciclette abbandonate

  • Città più pericolose d'Italia: Trento è al 64° posto

  • Auto contromano: il camion si mette in mezzo ed evita la tragedia

  • Trento, bicicletta centrata da un'auto: donna molto grave

  • Lago di Garda, ecco il progetto della prima pista ciclabile subacquea del mondo

Torna su
TrentoToday è in caricamento