Cronaca

Morta nell'incendio di via Filzi: chi era Luigina Corradini

Il rogo è divampato nella camera della donna, nota in città per aver gestito il negozio per parrucchieri di via Garibaldi

Immagine repertorio

È Luigina Corradini la vittima dell'incendio scoppiato nella notte tra martedì e mercoledì in un condominio di via Filzi. La donna, 91 anni, era nota in città per aver a lungo gestito il negozio per parrucchieri di via Garibaldi insieme al marito Sergio Maestri, noto giocatore del Calcio Trento nel secondo dopoguerra e cugino di Cesare, il 'ragno delle Dolomiti'. 

I tentativi di soccorso

Verso le 23 di martedì 28 maggio il rogo è divampato dalla camera da letto della signora, che viveva all'ultimo piano dell'edificio, per cause ancora da appurare. I tentativi di salvataggio da parte di vigili del fuoco e carabinieri si sono rivelati vani. L'anziana ha perso la vita nell'incendio, probabilmente soffocata dal fumo. I pompieri sono stati al lavoro per ore prima di riuscire a domare le fiamme, alte alcuni metri. Ingenti anche i danni al palazzo.

La signora Corradini, vedova di Maestri, aveva un figlio, Giorgio, che è stato per anni titolare dell'edicola di viale Verona, attualmente gestita dalla nipote della donna, Aurora.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Morta nell'incendio di via Filzi: chi era Luigina Corradini

TrentoToday è in caricamento