menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Dal profilo Facebook della vittima

Dal profilo Facebook della vittima

Tragedia durante la scalata, l'alpinista Loredana Degregori precipita e muore

L'accaduto sul Monte Bianco. La donna, 41 anni, era di Mezzolombardo

Loredana Degregori, 41enne di Mezzolombardo, ha perso la vita durante una scalata al Monte Bianco. La tragedia è avvenuta verso le 12:30 di giovedì 27 agosto. La donna si trovava a  l'Aiguille d'Entreves, nel massiccio del Monte Bianco, al confine tra Francia e Italia, quando è precipitata.

La scalatrice al momento della caduta si trovava in cordata con un'altra donna di Torino. Entrambe, esperente e ben attrezzate, erano salite dal versante italiano del Monte e si dirigevano all'Aguilles. Dopo aver perso il percorso, stavano cercando di  scendere sul ghiacciaio quando un ancoraggio ha ceduto facendo precipitare Loredana per una quarantina di metri fino ad arrivare nel crepaccio finale. Fatale l'impatto, che non le ha lasciato scampo.

I soccorritori del Peloton d'haute montagna di Chamonix non hanno potuto fare altro che recuperare la salma della scalatrice e portarla a valle. Illesa, ma sotto choc, la donna che si trovava con lei e che grazie alla sua testimonianza ha permesso di ricostruire l'accaduto.

Chi era la vittima

Alpinista esperta, Loredana lavorava come insegnante di educazione tecnica alle scuole medie di Cavalese, era attiva nella Sat di Mezzolombardo, del cui direttivo faceva parte da anni, e suonava nella banda sociale del paese da quando era piccola. In tanti stanno piagendo la sua prematura e improvvisa scomparsa.

Sui social sono moltissimi i messaggi di cordoglio per la morte della donna. "Ci mancherai - scrive la Sat di Mezzolombardo - ma già sappiamo che da lassù ci guiderai in ogni nostra escursione, come facevi quando eri qui con noi.. Ciao Lory". "Ha accompagnato mia figlia e i suoi compagni, nonostante la difficile esperienza della didattica a distanza, determinata dall'emergenza sanitaria, all'esame di terza media - si legge nel post della madre di una sua allieva -. La sua amata montagna l'ha portata via, per una fatalità. Vivrà in loro quanto è stata capace di insegnare con la sua serietà e trasmettere con la sua dolcezza".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Chiusa per pericolo valanghe l'area del Mugon sul Monte Bondone

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento